Per i candidati dottorandi

Importante: prima di iscriversi a uno dei concorsi è necessario leggere attentamente il bando di concorso.



L’iscrizione online al concorso si articola nelle seguenti fasi:

  1. registrazione dei propri dati su web, collegandosi all’indirizzo www.studenti.unipi.it . Chi ha conseguito la laurea presso l’Università di Pisa (o ha, comunque, usufruito in passato dei servizi web) non deve registrarsi, ma passare direttamente alla fase successiva 2 relativa all’iscrizione al concorso.

  2. iscrizione on line al concorso collegandosi sempre all’indirizzo www.studenti.unipi.it , mediante inserimento dei dati richiesti durante la procedura online.
    • dovrà essere caricato, tramite upload:
      • il curriculum completo della documentazione ritenuta utile
      • un progetto di ricerca (solo se indicato nell’allegato dello specifico concorso disponibile in fondo alla pagina)
        Il mancato caricamento del curriculum e/o del progetto di ricerca non è motivo di esclusione. Il candidato è tenuto a presentare curricula separati per ciascuna selezione per la quale concorre. Il solo invio del curriculum non costituisce iscrizione al concorso
      • (solo per i possessori di titolo di studio conseguito all’estero) il titolo di studio corredato dei documenti indicati all’articolo 3 del bando di concorso.
    • dovranno essere indicati (solo se indicato nell’allegato dello specifico concorso disponibile in fondo alla pagina) eventuali nominativi e i relativi contatti (indirizzi mail e numeri di telefono) di docenti o studiosi disponibili a fornire referenze.

  3. pagamento, entro il termine dell’8 agosto 2022, ore 23:59 (ora italiana) della tassa di iscrizione di euro 30,00 con il sistema Pago PA al quale si accede al termine dell’iscrizione on-line. Nel caso di corsi di dottorato con più concorsi, il candidato dovrà pagare un’unica tassa concorsuale; tale pagamento, infatti, renderà la sua posizione regolare, ai fini della tassa concorsuale, per tutte le selezioni attivate sul medesimo corso di dottorato. Qualora il pagamento della tassa sia stato effettuato ma non risulti perfezionato, i candidati saranno ammessi con riserva al concorso in attesa di verifica della regolarità del versamento. La tassa concorsuale non potrà essere rimborsata salvo il caso in cui le prove concorsuali non potranno essere svolte per i motivi indicati al comma 2 dell’articolo 1 del bando di concorso.

  4. stampare, al termine della procedura, la relativa ricevuta di avvenuta iscrizione da conservare in quanto la stessa, oltre a costituire prova di avvenuta iscrizione al concorso, riporta anche un “numero di prematricola” che sarà indispensabile per visualizzare in forma anonima la valutazione del curriculum e gli esiti delle prove, sulla pagina web https://dottorato.unipi.it/index.php/it/

Per i dottorandi

L’Università di Pisa, al fine di promuovere e favorire la mobilità all’estero dei dottorandi, ha emanato un concorso per l’attribuzione di contributi di mobilità per periodi di ricerca all’estero presso istituzioni universitarie e di ricerca di adeguato livello scientifico e culturale.
Il periodo all’estero deve essere di almeno tre mesi continuativi e il progetto formativo del dottorando non deve prevedere obbligatoriamente periodi di mobilità all’estero.

Scadenza presentazione domande: 30 giugno 2022

Bando di concorso (Decreto rettorale n. 1019, Prot. n. 82170 del 20/06/2022)

Informativa di Ateneo sulla privacy ai sensi del Regolamento Europeo (GDPR) n.679/2016

Procedure concluse

L’Università di Pisa, al fine di sostenere lo sviluppo della ricerca, il confronto e la condivisione tra studiosi di esperienze, pratiche e risultati ottenuti, bandisce una procedura per l’erogazione di contributi per iniziative scientifiche organizzate dai dottorandi (es. convegni, workshop, giornate di studio).

Bando di concorso (emanato con decreto rettorale n. 1084/2022 prot. n. 86321 del 28 giugno 2022).

Linee guida per le pari opportunità di genere nei convegni

Informativa di Ateneo sulla privacy ai sensi del Regolamento Europeo (GDPR) n.679/2016

Archivio

– Anno 2019

– Anno 2020

– Anno 2021

Anche per l’anno accademico 2021/2022, l’Università di Pisa, nell’intento di rafforzare l’offerta di didattica trasversale dedicata ai propri dottorandi e tesa a una formazione orientata ai più moderni campi della ricerca internazionale e del mercato del lavoro, implementa i corsi integrando tra loro materie utili a sviluppare specifiche abilità, a valorizzare i risultati e a perfezionare le capacità linguistiche, statistiche e informatiche. Inoltre, con l’obiettivo di creare nuovi spazi di confronto tra dottorandi di aree diverse, propone alcuni percorsi interdisciplinari sorti nell’alveo delle più promettenti aree di ricerca e sviluppo dell’Ateneo.

L’offerta didattica è stata pensata in modo da valorizzare caratteristiche e peculiarità dei ventidue corsi di dottorato attivati differenziando i seminari sulla base delle afferenze di provenienza e dei livelli diversi di conoscenza pregressa delle discipline e dei contenuti impartiti, oltre che della diversa familiarità con l’uso della lingua inglese. Diversificare tra le Scienze Scientifico-Tecnologiche, Ingegneristiche e Matematiche (STEM) e le Scienze Socio-Economiche e Umanistiche (SSH) consentirà approfondimenti – anche metodologici – più pertinenti e senz’altro più utili, nonché di maggior interesse per i frequentanti.

Oltre ai blocchi che sono sotto indicati nella brochure, i dottorandi potranno partecipare ai seminari action-learning organizzati nell’ambito del progetto Contamination Lab di Pisa (Phd+ e CYB+), Career Labs for Doc (scarica la locandina sotto tra gli allegati), nonché a corsi mirati di Personal Branding concordati dal singolo Dottorato.